Behavior-Based Safety

Behavior-Based Safety

Direttore

prof. ing. Adriano Paolo Bacchetta

Docente di Fattori umani per la gestione HSEQ al Politecnico di Milano e libero professionista
Tel. 333 3716806
E-mail: [email protected]

Segreteria

dott.ssa Maria Gatti

Segretario generale di AARBA, ricercatore e consulente esperto di Behavior-Based Safety e Performance Management
Tel. 02 40047947
E-mail: [email protected]

La B-BS è l'unica disciplina scientifica ed evidence-based per la riduzione di infortuni, malattie professionali e incidenti nei luoghi di lavoro, che sono causati per oltre l'80% dei casi da comportamenti pericolosi. Il protocollo è stato sviluppato dagli Analisti del Comportamento ed è stata oggetto di ricerche sperimentali a partire dagli anni '70 a cura di J. Komaki, B. Hopkins, B. Sulzer Azarof, D. Harshbarger A. Daniels, S. Geller, T. McSween, J. Austin. AARBA è impegnata nella diffusione del protocollo su molti fronti (Leggi di più).

Testi principali

Alcuni articoli di introduzione al tema

  • La storia della Behavior-Based Safety in Italia, di R. Fiandi e A. P. Bacchetta. JARBA, n. unico 2012, pp. 62-67 (leggi l’articolo)
  • Behavior Based Safety costruire comportamenti per ottenere risultati, di F. Tosolin, M. Gatti e E. Algarotti. “Ambiente e Sicurezza" – periodico de Il Sole24ore, n. 3, febbraio 2008, pp. 24-34 (leggi l’articolo)
  • Cultura aziendale – I vantaggi di costruire comportamenti di sicurezza, di F. Tosolin e A. Valdina. Ambiente & sicurezza sul lavoro, anno XXVII, n. 5, maggio 2011, pp. 44-46 (leggi l’articolo)
  • sulla rivista online JARBA sono presenti gli atti delle ultime edizioni del Congresso Internazionale di Behavior-Based Safety, con i contributi di luminari internazionali e delle aziende che hanno adottato il protocollo (consulta il JARBA)